Tassa Iscrizione Albo 2024

IL PAGAMENTO DELLA TASSA ANNUALE 2024 NON PUO’ E NON DEVE ESSERE EFFETTUATO CON UNA MODALITA’ DIVERSA DAL PagoPa.

QUALUNQUE ALTRA MODALITA’ NON PERMETTERA’ IL RIMBORSO DELLA QUOTA VERSATA.

Si avvisano gli iscritti che il 30 aprile 2024 scade il termine per il pagamento relativo alla tassa di iscrizione per l’anno 2024.

L’avviso è stato trasmesso via PEC.

E’ possibile scaricare il tuo bollettino PAGOPA anche cliccando sul seguente link:

https://albo.fnopi.it/Intranet/Login.aspx?ReturnUrl=%2fintranet%2f

e procedere come di seguito:

clicca su “LOGIN CON SPID/CIE”, scegli fra accesso con SPID o CIE, scarica il bollettino anno 2024, procedi con il pagamento.

IMPORTO: 70 € 

SCADENZA: 30 APRILE 2024

I pagamenti effettuati dopo la scadenza del 30 Aprile 2024 saranno soggetti ad una maggiorazione sull’importo originario della tassa di 20,00 EURO, per le spese quale SANZIONE CIVILE per diritti di segreteria. 

Il ricalcolo dell’importo, comprensivo della maggiorazione, avverrà automaticamente all’atto del pagamento.

Modalità di Pagamento

Di seguito le modalità di pagamento verso la Pubblica Amministrazione a cui a siamo chiamati ad ottemperare anche per la tassa Annuale di iscrizione agli Albi Professionali.

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Provincia di L’Aquila, quale Ente Pubblico ha l’obbligo, per la riscossione dei tributi e pagamenti, di procedere con le modalità previste e denominate pago-PA (normativa prevista dall’art.5 del Codice dell’Amministrazione Digitale e dall’ articolo 15, comma 5-bis del D.L. 179/2012).

Per il versamento è indispensabile avere a disposizione IL MODULO DI PAGAMENTO (ricevuto tramite PEC) con SCADENZA 30/04/2024, riportante il Codice Avviso e/o codice IUV e il QR Code – IL CODICE È LEGATO ALL’ISCRITTO.

Il pagamento con Avviso PAGOPA, può essere effettuato:

– sul sito web https://www.pagodigitale.it accedendo alla sezione “ESEGUIRE UN PAGAMENTO”, selezionando l’Ente convenzionato e inserendo il codice avviso e/o codice IUV presente sull’avviso.

È possibile scegliere tra gli strumenti di pagamento disponibili: carta di credito o debito o prepagata sui principali circuiti (Visa, MasterCard, VPay, Maestro, Cartasì, etc.) oppure il bonifico bancario, nel caso si disponga di un conto corrente presso il Gruppo Intesa San Paolo.

– sulla propria home banking dove sono presenti i loghi CBILL o PagoPA, ricercando l’Ordine per nome o tramite il codice interbancario CBILL nell’elenco delle Aziende e riportando il Codice Avviso, che bisognerà avere a disposizione, e l’importo;

– presso le tabaccherie con circuito Banca 5 e i punti vendita SisalPay, LIS Paga (Lottomatica), PayTipper, etc.;

– presso gli Uffici postali;

– presso le banche e gli altri prestatori di servizio di pagamento (PSP) aderenti all’iniziativa tramite gli altri canali da questi messi a disposizione (come ad esempio: sportello fisico, ATM, Mobile banking, Phone banking).

NON POTRANNO TENERSI IN CONSIDERAZIONE FORME DIVERSE DI PAGAMENTO DAL PAGOPA

Se hai dubbi al riguardo visita il sito dell’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale): www.agid.gov.it/agenda-digitale/pubblica-amministrazione/pagamenti-elettronici o il sito dell’Ordine: www.opiaq.it.

La procedura pago-PA è di fatto obbligatoria per legge e serve a ridurre costi e procedure burocratico-amministrative sia per gli Enti che per i professionisti.

Il recupero delle morosità è affidato dall’Ente all’Agenzia dell’Entrate e Riscossione ed espone l’iscritto alla cancellazione per morosità.